Un caffè con Diego Parassole

Diego Parassole al primo sguardo ti riporta a Zelig. I più lo conoscono nella sua veste di comico, ma dal 1995 tante persone lo hanno incontrato come formatore. Diego si occupa di neuromarketing, storytelling, public speaking e di team building. È un vulcano che zampilla creatività e stimoli, una di quelle rare persone capaci di dare profondità ai sorrisi che regalano.

Ecco alcuni takeaways:

  • “100 dollari per suonare, 500 per smettere”,
  • quando a Pechino Phelps si tuffò e gli occhiali gli si riempirono d’acqua,
  • l’agnosognosia nella nostra quotidianità,
  • siamo macchine emozionali che pensano,
  • empatia online e fiducia a distanza,
  • l’insegnamento di Perlman.
Articolo precendente:
Prossimo articolo:

One Response to Un caffè con Diego Parassole

  1. fulvio ha detto:

    Ottimo, bella chiacchierata i miei due Amici. Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.